Velarandagia Family Weekend 2018

Dopo un anno di pausa, torna il family weekend Velarandagia, dedicato alle famiglie. Genitori e figli insieme per assaporare il mare, imparare le basi della vela, il rispetto della natura. Godremo dei tempi da barca, dove serve solo l’orologio biologico, di brevi navigazioni nel golfo del Tigullio e di momenti conviviali a terra ed in mare. Un po’ di teoria di base per grandi e piccini e via! Lasciamo gli ormeggi la mattina, dopo una buona colazione per tornare nel pomeriggio dopo divertenti veleggiate e rilassanti soste ed alla fine del weekend i ragazzi non vorranno più tornare a casa !!


Calendario: 23-24 Giugno 2018

Imbarco Venerdì sera, rientro domenica entro le 17.00 a Lavagna. Pernottamento a bordo.


Difficile convincere i figli a mollare videogiochi e divano, ma l’impresa è con le moglie… ed alla fine eccoci, basta salire a bordo per accendere di novità la serata e la nottata. La prima notte è in porto, in barca, con la ninna nanna delle drizze che tintinnano contro gli alberi, prontamente silenziate per non turbare il sonno dei grandi, i bimbi se la dormono beati!

La mattina sveglia non esasperata, colazione, cambusa ed affari di porto poi si inizia il briefing base per i neofiti,  nozioni indispensabili per muoversi in barca senza intralciare le manovre dello skipper, non compromettere la sicurezza ma soprattutto consentire ai ragazzi, vere spugne sensibili all’arte marinaresca, di divertirsi e capire come si possa muovere una barca con la sola forza del vento.

Alle dieci si esce e un venticello di Scirocco ci porta a spasso senza grandi problemi , due bordi per sgranchirsi poi si fa prua alla volta di Moneglia . Al timone si alternano tutti per condividere la sensazione del comando con la supervisione di Paolo, ed infine eccoci di fronte al campeggio dove diamo fondo all’ancora. Alla fonda e con il mare abbastanza tranquillo si può dare il via ai tuffi in acqua, bella fresca ad inizio di stagione. Rinfrescati è ora di addentare focaccia e pizza acquistati la mattina e godersi il caldo sole ed il mare prima di rientrare a Lavagna nel primo pomeriggio. Il ritorno è spettacolare una bella brezza fa inclinare la barca ed i ragazzi eccitati governano con la giusta attenzione esaltati dal buon vento e dalla voglia di far filare la barca sempre di più; presto siamo di nuovo in porto per una doccetta ed una tranquilla serata in compagnia tra chiacchiere di grandi e piccini.

E’ già domenica e dal porto il vento sembra assente ma appena fuori una bella brezza ci spinge a quattro cinque nodi. Pccato che un po’ di onda lunga ed un vento scostante non ci facciano godere appieno delle gioie della vela. La direzione è opposta a quella del giorno prima, veleggiamo in direzione di Portofino. Chiara al timone ingaggia un possibile avversario  che affianchiamo e superiamo (almeno per un po’) e sapientemente, per essere alle prime armi, ci conduce alla baia per vedere da vicino il promontorio di Portofino ed un gigantesco veliero ormeggiato in rada.

Invertiamo la rotta, i ragazzi si avvicendano al timone e decidiamo di far sosta ancora per un bagno, ma un’onda un po’ fastidiosa se non si è in navigazione, ci suggerisce di ripartire per altri due bordi e per riavvicinarci alla base; le giornate volano !!!

E anche la seconda giornata di vela è conclusa, navigazione turistica, sole vento leggero e mare a 360 gradi intorno, si torna a casa con ancora il profumo ed il suono del mare nella mente, una esperienza nuova per alcuni, una replica per altri, già con la voglia di riprovare.

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi